Centro Studi Naturopatici

Grazie alla collaborazione con la Farmacia dr. Dall'Ara Paolo di San Quirico (Vicenza) le mie consulenze sia nautopatiche che floriterapiche secondo il metodo del Dr. Edward Bach sono gratuite previo appuntamento da richiedere direttamente in Farmacia o al numero 0445 473611


Cerca nel blog

martedì 23 febbraio 2016

Buona Tarda Estate a tutti !

Secondo la medicina tradizionale cinese a partire dal tre di marzo ,per un tempo di circa ventuno giorni, entreremo nel periodo di influenza della loggia Terra. La loggia Terra, nel cerchio dei Cinque Elementi, esprime la trasformazione, la metabolizzazione e la ridistribuzione delle energie fisiche e mentali. Ma essa esprime anche quella parte di movimento, di dinamismo, che è insito in ciascuno degli altri elementi. È definita come un periodo di passaggio, il volano che fa passare da una stagione all’altra. Ad essa, dal punto di vista temporale, sono stati appunto correlati i 18 giorni di passaggio tra una stagione e l’altra definito in Mtc periodo di tarda estate . In questo periodo di transizione è importante ascoltare i segnali anche insignificanti che il nostro corpo ci propone . In questa stagione si possono presentare con maggior frequenza sintomi legati allo stomaco e alla milza e pancreas, organo e visceri legati a questo elemento. Fame continua e grande voglia di dolce sono i sintomi di squilibrio dell’energia “terra” oltre a non saper rinunciare ad uno o più dei seguenti alimenti, caffè, alcol, prodotti da forno,spremute e tanta frutta cruda, dolci di pasticceria, miele, bevande zuccherate. Si possono manifestare problemi alle gengive, alitosi, cattivo sapore in bocca, cefalea frontale, problemi gastrici, fame nervosa, costipazione, voglia di sapori dolci, addome e arti gonfi, gambe stanche, pigrizia ed un rimuginare mentale continuo tipico delle fasi di transizione. È quindi molto importante prestare più attenzione al cibo che introduciamo e al modo con cui lo introduciamo. L’emozione legata alla loggia “terra” è il pensiero razionale, la capacità di discernere cosa è utile e cosa no, dando alla mente il tempo di “digerire” le attività e proiettarsi sulle attività future.Sarà perciò importante porre particolare attenzione a masticare con calma il cibo per imparare a dare il giusto spazio al nostro nutrimento. Dedichiamo questo tempo a migliorare la nostra presenza consapevole in tutte le cose che facciamo durante la giornata e utilizziamo il momento del pasto come pratica di presenza mentale. Evitiamo gli spuntini veloci, le cene abbondanti, gli snack al distributore e di ingurgitare cibo in piedi davanti al frigo. Cerchiamo di dedicare un po' del nostro tempo per fare attività fisica all’aria aperta; bisogna far muovere le gambe in tutte le stagioni ma soprattutto in questo periodo di risveglio del nostro organismo. Non bisogna dimenticare in questo periodo dell'anno di effettuare una buona detossificazione dell'organismo dalle scorie accumulate durante l'inverno a causa del cibo più grasso e tendenzialmente più calorico che viene consumato durante la stagione fredda. Il drenaggio verrà scelto in relazione a vari fattori tra cui i più importanti sono : l'età della persona le sue condizioni generali di salute, il tipo di alimentazione, la sua costituzione e il livello di attività fisica quotidiana. Potremmo quindi utilizzare rimedi omeopatici per le persone con problemi di salute importanti o fitoterapici - gemmoterapici negli altri casi. Questo è anche il periodo giusto per iniziare un percorso di rieducazione nutrizionale per risolvere eventuali problemi di sovrappeso. Buona tarda estate a tutti.

Nessun commento:

Posta un commento